domenica 21 ottobre 2012

A sedici anni ti puoi iscrivere al PD ma non puoi votare alle primarie?

Ma la commissione dei garanti ha presente il comma otto dell'articolo 2 dello statuto del PD?

8. L’iscrizione al partito così come la registrazione nell’Albo degli elettori e delle elettrici possono avvenire anche per via telematica, sono individuali e sono perfezionabili a partire dal compimento del sedicesimo anno di età."


Non posso credere che abbiano deliberato che i sedicenni non possano votare Alle primarie, sarà un errore o una bufala.

Sette domande che nessuno ha fatto a Renzi - Giampiero Calapà - Il Fatto Quotidiano

Sette domande che nessuno ha fatto a Renzi - Giampiero Calapà - Il Fatto Quotidiano

sabato 13 ottobre 2012

Coordinamento Veneto Pedemontana Alternativa: Spv, per Beraldin è una «porcheria molto più grave...

Coordinamento Veneto Pedemontana Alternativa: Spv, per Beraldin è una «porcheria molto più grave...: Da BassanoPiù corsivo di Marco Milioni : La serata del 10 ottobre a Cassola dimostra che attorno alla questione Spv la tensione non si è ma...


E al PD provinciale e regionale sono d'accordo?
Fusse che fusse la volta buona che nel mio partito comincino una volta ad imparare ad ascoltare i movimenti e le associazioni, la tanto mitizzata società civilicivili

No all'inquinamento della falda acquifera che disseta Vicenza e Padova

Siete tutti invitati all'assemblea pubblica in difesa della falda acquifera sottostante alla cava Vianelle di Marano.
Io parlerò dei rapporti fra inquinamento delle acque ed obesità

giovedì 11 ottobre 2012

domenica 7 ottobre 2012

Se anche Renzi si fida di Bersani il miglior premier non può essere che il segretario

Renzi e i Renziani si fidano e si son sempre fidati di Bersani. Allora perché scatenare tutto questo pandemonio mediatico. Potevano cercare un accordo prima, nelle adeguate sedi, risparmiando, tra l'altro, un pò d'inquinamento atmosferico con il loro camper in giro per l'Italia.Che sia solo per soddisfare l'ambizione personale del sindaco di Firenze e la sua smodata voglia di visibilità?
Bersani ha mantenuto la promessa di far svolgere le primarie e cambiare lo statuto creando delle norme ad hoc, proprio per consentire in deroga a Renzi di partecipare alle primarie del centrosinistra. Bersani ha saputo vincere una battaglia difficilissima e governare  come meglio non poteva l'assemblea nazionale. Complimenti al segretario.
Mi domando se al posto di Bersani ci fosse stato Renzi come  sarebbe andata a finire l'assemblea di ieri. Non penso proprio che avrebbe permesso di cambiare le norme dello statuto (lo ha sempre detto lui che non si cambiano le regole durante la partita) per permettere ad altri di sfidarlo.
Credo che il riconoscimento di Renzi rappresenti il miglior biglietto da visita per Bersani, il PD e l'Italia intera.
Lo staff d Bersani potrebbe ricavarne qualche slogan utile per la campagna elettorale.
La giornata di ieri ha dimostrato che il premier in grado di sostituire adeguatamente  Monti, e di fare meglio dei professori della Bocconi) ce l'abbiamo già.
Inutile perdere tempo, sciogliamo le camere, andiamo a votare il più presto possibile.
Ho voglia di votare Bersani.

venerdì 5 ottobre 2012

E accontentiamolo Renzi, l'assemblea del PD non cambi le regole del gioco a partita aperta!

a questo punto spero proprio che domani, l'assemblea nazionale del PD democraticamente eletta decida altrettanto democraticamente  di non votare la deroga allo Statuto che permetterebbe a Renzi e agli altri di partecipare alle primarie del centrosinistra. Il sindaco fiorentino non vuole che si cambino le regole? e che diamine accontentiamolo, lasciamo le cose  così come sono oggi. In questo modo Bersani sarà, come previsto dallo statuto del PD, l'unico candidato del nostro partito contro Vendola e Tabacci. Se il buon Matteo vuole davvero correre si faccia una sua lista e si dimetta anche da sindaco di Firenze entro ottobre, altrimenti non potrà partecipare alle prossime elezioni politiche se è vero che esiste incompatibilità. In pratica per soddisfare l'ambizione personale di un birbantello dovremmo cambiare ben due regole; alla faccia di chi va dicendo ai 4 venti che non bisogna cambiare le regole ella partita mentre questa è in corso.
Regole, badate bene, che anche lui ha accettato e rispettato nel 2009 alle primarie che gli permisero di diventare sindaco di firenze
A proposito avete notato che a Renzi gli si sta affilando il nasino? Non sarà mica per le bugie che ha detto più vote negli ultimi tempi? Forse vorrà emulare il suo famoso conterraneo di collodiana memoria...
Aveva promesso a destra e a manca che lui non si sarebbe mai dimesso da sindaco di Firenze prima del termine del mandato perché lui "era stato eletto per fare il sindaco" e il sindaco avrebbe continuato a fare fino alla fine?

giovedì 4 ottobre 2012

Paolo C. Io non lo voglio vedere in fila con me a votare alle primarie


Io il mio amico Paolo C., berlusconiano pentito e ammaliato da Renzi (come lo sono stato anch'io), non ce lo voglio proprio vedere a votare assieme a me alle primarie. Nè lui è tanti altri leghisti e destri che non vedono l'ora di venire a rompere votando per Renzi ma che non si sognerebbero mai di votare per altri se il loro beniamino perderà. 
Che se stiano a casa, loro e tutti gli altri che si vergognano o non vogliono far sapere di essere elettori del PD. Io non mi sognerei mai di andare a votare alle primarie degli altri. Ma è risaputo che noi di sinistra siamo superiori.